Questo sito utilizza i cookies per offrirle la migliore esperienza sul nostro sito

Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina sperimentale e forense
Direttore Cristina Montomoli
Sede amministrativa: Via Forlanini, 2 - 27100 Pavia
C.F. 80007270186 - P.IVA 00462870189
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Metodo 1 – Assistente aggiornamento Windows 10

Il primo metodo è quello di usare Assistente aggiornamento Windows 10:

  1. Scaricate e avviate l’Assistente aggiornamento Windows 10 da questo indirizzo.
  2. Alla richiesta di Controllo dell’account utente cliccate .
  3. Visualizzerete le nuove Condizioni di licenza per il software Microsoft – leggete attentamente quanto riportato e cliccate sul pulsante Accetta.
  4. Verrà eseguito un controllo di compatibilità – al termine, cliccate sul pulsante Avanti.
  5. Verrà avviata la preparazione dell’aggiornamento che si compone delle seguenti fasi:
    • Download dell’aggiornamento.
    • Verifica del download.
    • Aggiornamento di Windows 10.
  6. Verrà effettuata la ricerca degli aggiornamenti – attendete!
  7. Verrà avviata l’installazione di Windows 10 – attendete!
  8. Visualizzerete il messaggio L’aggiornamento è pronto. È necessario riavviare il PC per completare l’aggiornamento – cliccate sul pulsante Riavvia ora.
  9. Visualizzerete il messaggio Stai per essere disconnesso – attendete oppure cliccate sul pulsante Chiudi.
  10. Verranno eseguite le Operazioni sugli aggiornamenti – durante questa fase il PC/tablet verrà riavviato più volte.
  11. Visualizzerete le seguenti nuove opzioni:
    • Messaggio di Benvenuto in Windows 10 – Cliccate sul pulsante Avanti.
    • Pagina per settare le impostazioni di privacy per il dispositivo – Cliccate sul pulsante Accetta.
    • Pagina Scopri Cortana – Leggete attentamente quanto riportato e cliccate sul pulsante Usa Cortana.
    • Pagina Nuove app per il nuovo Windows – Leggete attentamente quanto riportato e cliccate sul pulsante Avanti.
  12. Fate l’accesso all’account, verranno eseguite le ultime operazioni – attendete.
  13. Visualizzerete il messaggio Grazie per aver eseguito l’aggiornamento alla versione più recente di Windows 10 – cliccate sul pulsante Esci.

Metodo 2 - Uso dello strumento per la creazione del supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO)

In Google drive quando si condividono dei file di un certo tipo (compatibili con gli applicativi Google) il link generato si apre con Google invece che scaricare il file originale.

Per ovviare a questo problema potete usare questo strumento, incollate il link di Google drive in questa casella e premete Converti e copia link, il link verrà convertito e copiato negli appunti, andate su Kiro ed incollatelo nello spazio dedicato all'URL (CTRL+V o CMD+V per MacOS)

Per accedere alla rete di Ateneo ci sono diverse opzioni ma anche delle regole da sapere e rispettare. Qui di seguito trovate una guida realizzata da Carlo Lombardo, tecnico del Dipartimento.

Collegamento ad Internet

Il collegamento ad Internet può avvenire tramite Wi-Fi o tramite cavo di rete Ethernet.

Navigazione tramite Wi-Fi

Credenziali d'Ateneo

Servizi On LinePer collegarsi alla rete di Ateneo via WiFi è necessario avere le Credenziali d'Ateneo composte solitamente da CODICE FISCALE e PASSWORD, ogni dipendente strutturato a tempo indeterminato le possiede.
Se non si ricorda la password o si vuole cambiarla si può utilizzare la pagina https://password.unipv.it/.
Per verificare la correttezza delle Credenziali d'Ateneo si può utilizzare la pagina https://password.unipv.it/verifica.php.

Per il personale a tempo determinato le Credenziali d'Ateneo possono essere fornite dagli uffici preposti al momento della stipula del contratto o richieste al tecnico di riferimento.

Per verificare se esistono le Credenziali d'Ateneo visitare la pagina https://password.unipv.it/, inserire il proprio codice fiscale e cliccare su Genera nuova password.

Se non si posseggono le Credenziali d'Ateneo, solo per gli afferenti al nostro Dipartimento si può compilare il modulo Richiesta credenziali d'Ateneo, in seguito il nostro tecnico abilitato creerà delle nuove credenziali dal portale Gestione credenziali d'Ateneo

Connessione alla rete UNIPV-WIFI o ad eduroam

WiFi LogoCon queste credenziali si può navigare collegandosi alla rete di Ateneo UNIPV-WIFI o alla rete globale eduroam da qualsiasi dispositivo dotato di Wi-Fi e browser web (Internet Explorer, Edge, Google Chrome, Safari, Firefox, ecc.).

Rete UNIPV-WIFI

Per connettersi ad UNIPV-WIFI trovare la rete con questo nome (SSID in gergo tecnico) dall'interfaccia Wi-Fi del dispositivo e connettersi. Per connettersi non richiede la password ma non si può navigare fintanto che non si inseriscono le Credenziali d'Ateneo.

Alcuni dispositivi aprono automaticamente una pagina web dove inserire le credenziali d'Ateneo, se questo non succede si deve aprire manualmente un browser web, a quel punto visitando un qualsiasi sito vi comparirà la pagina web per inserire le Credenziali. Se questo non succede e non navigate ancora dovete visitare manualmente la pagina http://wifi.unipv.it dove potrete inserire le Credenziali.

La navigazione con questo metodo è a tempo ovvero dopo 3 ore di navigazione la sessione scade e si devono reinserire le Credenziali d'Ateneo.

Se si vuole disconnettersi prima basta andare alla pagina http://logout.it

Rete eduroam

eduroamLa rete eduroam è presente negli stessi punti dove è presente UNIPV-WIFI. Una delle differenze tra le due reti è che con eduroam si possono memorizzare le credenziali di ateneo sul dispositivo, permettendo così di navigare appena ci si connette, e di poterla utilizzare in altri atenei e organizzazioni.

Per maggiori informazioni sulla rete eduroam si rimanda alle pagine ufficiali http://www-5.unipv.it/eduroam/ ed https://www.eduroam.org/

Navigazione tramite rete cablata Ethernet

ethernetPer navigare collegandosi ad una porta di rete Ethernet presente presso l'Università degli Studi di Pavia occorre avere un indirizzo IP statico fornito dal Servizio Gestione Infrastrutture Tecnologiche.

Per richiedere un indirizzo IP statico potete chiederlo al tecnico informatico del dipartimento o in alternativa utilizzare la procedura descritta in questa pagina https://web.unipv.it/indirizzo-ip/.

Su alcune prese di rete potreste trovare un'etichetta con un indirizzo IP e il riferimento a questa pagina. In questo caso l'indirizzo IP da utilizzare è quello sull'etichetta.

Una volta ottenuto l'indirizzo IP dovete configurare la scheda di rete del proprio PC/MAC, per farlo seguite questa guida: https://www.aranzulla.it/come-assegnare-ip-statico-25108.html#484

L'Università di Pavia ha deciso di fornire gratuitamente agli studenti e al personale dell'Ateneo il pacchetto Microsoft Office 365 Education.

Con questa Suite, si possono installare Word, Excel, PowerPoint, Outlook, OneNote, Publisher e Access su un massimo di 5 PC o Mac personali oltre che su dispositivi mobili.

Per accedere alla Suite collegarsi all'indirizzo https://products.office.com/it-IT/student/office-in-education

office365student

ed inserire il proprio indirizzo di posta istituzionale.

Dopo la verifica dell'indirizzo e-mail, Microsoft invierà una mail contenente il link per completare la registrazione al programma. A questo punto è necessario creare un account con una password per accedere al sito e scaricare il software.

Questo strumento serve per calcolare le dimensioni che deve avere una immagine sul PC per rispondere ad un determinato DPI.

Utile quando le riviste richiedono le immagini con uno specifico DPI.