Questo sito utilizza i cookies per offrirle la migliore esperienza sul nostro sito

Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina sperimentale e forense

logo cirss

Presidente Prof.ssa Cristina Montomoli   
Coordinatore tecnico Dott.ssa Anna Morandi

Il Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sulla Sicurezza Stradale (CIRSS) è un organismo di ricerca costituito nel settembre 2001 presso l’allora Dipartimento di Scienze Sanitarie Applicate e Psicocomportamentali e non ha fini di lucro. Fa parte del Centro il Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense e il Dipartimento di Scienze Clinico Chirurgiche, Diagnostiche e Pediatriche. Il Centro opera in collaborazione con diversi enti, associazioni e aziende.

logo cirss

Presidente Prof.ssa Cristina Montomoli   
Coordinatore tecnico Dott.ssa Anna Morandi

Il Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sulla Sicurezza Stradale (CIRSS) è un organismo di ricerca costituito nel settembre 2001 presso l’allora Dipartimento di Scienze Sanitarie Applicate e Psicocomportamentali e non ha fini di lucro. Fa parte del Centro il Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense e il Dipartimento di Scienze Clinico Chirurgiche, Diagnostiche e Pediatriche. Il Centro opera in collaborazione con diversi enti, associazioni e aziende.

Obiettivi

Il Centro persegue le seguenti finalità:

  • contribuire sotto il profilo scientifico a individuare i principali fattori di rischio degli incidenti stradali e alla messa a punto di metodologie per la ricostruzione degli incidenti;
  • fornire consulenza a enti pubblici e privati nei settori di competenza;
  • organizzare corsi di formazione e master per la preparazione di esperti nel campo dell'accidentologia e sicurezza stradale, nonché corsi di aggiornamento per diverse figure professionali interessate nell’analisi degli incidenti e la gestione dei soggetti coinvolti;
  • ospitare laureati e diplomati italiani e stranieri nelle discipline di interesse del settore della sicurezza stradale per lo svolgimento di attività di ricerca e di formazione inerenti le finalità istitutive del Centro stesso.

Attività

Ricerca

  • progettazione e conduzione di ricerche, sistemi di monitoraggio dell'incidentalità e registri dei casi informatizzati;
  • produzione di conoscenze specifiche nei seguenti campi:
    • epidemiologia degli incidenti e modelli di rischio stradale;
    • valutazione dei comportamenti degli utenti della strada e loro relazione con gli incidenti;
    • identificazione del ruolo di fattori meccanici, ambientali, strutturali e umani nell’accadimento degli incidenti e nella gravità delle conseguenze;
    • diagnosi della sicurezza stradale: gestione e tecniche di trattamento delle informazioni raccolte compresa la ricostruzione della dinamica dell'incidente;
    • valutazione delle conseguenze dell'incidente sull'uomo: temporanee e permanenti;
    • validazione delle informazioni correnti.

Formazione

  • Moduli didattici di epidemiologia e analisi degli incidenti per studenti e laureati;
  • corsi di perfezionamento per periti, assicuratori, forze dell’ordine, avvocati, medici, operatori sanitari e sociali, ricercatori sulle tecniche di analisi e ricostruzione degli incidenti stradali.

Ricerca

Progetti in corso

HOPE (Helmet OPtimization in Europe): Towards safer bicycling through optimization of bicycle helmets and usage

Cycling is an excellent sustainable alternative to driving for many journeys. Unfortunately, cyclists have fewer safety options than car-users, with a helmet being one such safety device. However, there are strong indications that law-mediated increases of helmet usage for cyclists cause confounding factors which temper the positive effect of these helmets on head and brain injury. Furthermore, current helmet design is suboptimal. Since several fields are important to bicycle helmet optimization, a combined effort involving all of these is necessary so that a given parameter is not optimized at the cost of another. Finally, the attitudes of cyclists towards helmets must be considered if helmet usage is to be changed. This multidisciplinary approach respects the complex nature of the issue, is unique in Europe, and will provide more complete information to legislators, manufacturers, end-users, and scientists, ultimately leading to increased safety for cyclists.

Main objectives

The main objectives of HOPE are to increase scientific knowledge about bicycle helmets in regards to traffic safety and to disseminate this knowledge to stakeholders, including cyclists, legislators, manufacturers, and the scientific community.
An additional aim is to stimulate international collaboration. This project focuses on head protection in the event of an accident and also in preventing accidents from occurring. The participation of experts in the primary scientific fields dealing with helmet function and bicycle traffic safety, on a European scale, is the basis of the present unique, integral approach.

Secondary objectives

  1. To produce state-of-the-art reviews on the following topics:
    conditions and injuries of traffic accidents involving cyclists, traffic psychology aspects concerning helmet use, impact protection of cycle helmets, and comfort issues of bicycle helmets; all from the perspective of the cyclist and of other road users.
  2. To acquire and disseminate new in-situ and ex-situ knowledge, and to identify new areas for research. In addition, public criticism of the safety of present designs and standards will be addressed.
  3. To establish a pan-European database of parameters related to bicycle helmet use, as well as parameters associated with bicycle accidents.
  4. To develop knowledge in helmet-related safety particularly in helmet function and design as well as behaviour in order to enhance cyclists' conspicuity.
  5. To stimulate new research collaborations, preferably at the European level.
  6. To disseminate information to the public: at least two workshops for bicycle helmet manufacturers and end-users in which the knowledge transfer in both directions will be coordinated. Scientific publications and conference contributions will achieve an interaction with the scientific community.
  7. To disseminate information to industry, which can be integrated into the manufacturing process in order to maximize benefit to society.

The project is organised in four Working Groups

Working Group 1: In-depth accident observations and injury statistics
Tasks:

  • Development of a database.
  • Development of acceptance criteria of bicycle helmet use.
  • Dissemination of results.

Working Group 2: Traffic psychology
Tasks:

  • Conspicuity criteria of helmets.
  • Confounding factors associated with helmet usage.
  • Dissemination of results.

Working Group 3: Impact engineering
Tasks:

  • Reconstruction of bike accidents
  • New helmet standard
  • Improvement of helmet protection capability
  • Dissemination of Results

Working Group 4: Ergonomics of thermal aspects
Tasks:

  • Development of guidelines for thermally-optimized helmet designs.
  • Dissemination of results

The project is financed by the EU COST Office for the period 2012-2015; fifteen countries are involved.

REHABIL-AID: REducing the HArm and the Burden of Injuries and human Loss caused by road traffic crashes and Addressing Injury Demands through effective interventions 

Main objectives

The project aims to assess the socioeconomic burden of road traffic injuries and identify factors that affect the rehabilitation process in three European countries. It further aims to identify policy gaps, set future priorities and introduce effective interventions based on evidence-based approaches in order to reduce the long term burden of RTCs on injured people.

Secondary objectives

  1. to assess the extent of the problem and its manifestations.
  2. to identify the psychosocial and socioeconomic needs of the injured people.
  3. to define the gaps in the care of the injured individuals.
  4. to introduce alternative support systems with emphasis to informal care for injured people.
  5. to identify the key priorities for intervention and introduce tools to minimize the burden of injuries.
  6. to provide a baseline to monitor progress in the care of injured people in the future.
  7. to introduce an integrated response to the needs of injured patients by addressing their needs through multidisciplinary actions and multisectoral collaboration.
  8. to stimulate road safety strategies and plans of action at national level.
  9. to support the development of national capacity and international cooperation.

To achieve the study objectives, the following actions have been anticipated within the project:

  1. Collection of data on injury-related patterns
  2. Collection of long term data on the burden of injuries, the direct and indirect socioeconomic costs
  3. Design of interventions tailored to the needs of the injured people in order to facilitate the rehabilitation process (e.g. policy recommendations on the care of the severely injured, map of rehabilitation services, map of the care pathway following RTCs, etc.).
  4. Dissemination of intervention material to a large network of actors related to this field.
  5. Delivery of policy recommendations, injury indicators and good practices to policy makers and relevant stakeholders and user groups at a European level

The project is implemented in autonomous work packages (WPs)

WP1 Coordination and project management
Tasks:

  • Quality assurance
  • Common understanding of the project’s key missions
  • Development of an electronic platform/website to facilitate
  • Disseminate the project results

WP2 Development of theoretical and methodological framework
Tasks: 

  • Research strategy and develop research tools
  • Lifestyle and quality of life,
  • Emotional/psychological burden,
  • Economic costs,
  • Utilization and satisfaction from health and social services and,
  • Informal care/Social network

WP3 Pilot phase
Tasks:

  • Train the hospital staff and the interviewers
  • Identify potential difficulties

WP4 Main study
Tasks: 

  • collect data
  • Follow-up
  • Data entry
  • Data analysis 

WP5 Evaluation and exploitation of the project’s results
Tasks: 

  • Dissemination the results to large audiences
  • Evaluation workshop
  • Exploitation of the project’s results.
  • Future collaborative proposals

The project is financed by the EU Directorate General for Mobility and Transport for the period July 2012-June 2015; three countries are involved: Greece (coordinator), Germany and Italy.

Progetti conclusi

Studio MAIDS (Motorcycle Accidents in depth Survey)

Indagine approfondita sulle cause e i fattori di rischio degli incidenti che coinvolgono le due ruote motorizzate.

Tipo di studio: caso-controllo

Periodo: 1999-2001

Enti finanziatori:

  • European Commision, Directorate-General for Energy and Transport
  • ACEM (Association des Constructeurs Européens de Motocycles)

Enti collaboratori:

  • The British Motorcyclists Federation
  • Commission Internationale des Examens de Conduite Automobile
  • The Federation of European Motorcyclists Association
  • Fédération Internationale de Motocyclisme

Gruppi di ricerca:

  • ARU-MUH (Germany)
  • CEESAR (France)
  • CIRSS Pavia (Italy)
  • REGES (Spain)
  • TNO (Netherlands)

Sito web: http://www.maids-study.eu/

Studio ETAC (European Truck Accident Causation)

Indagine approfondita sulle cause e i fattori di rischio degli incidenti che coinvolgono i mezzi pesanti.

Tipo di studio: case-series

Periodo: 2004-2006

Enti finanziatori:

  • IRU (International Road Transport Union)

Gruppi di ricerca:

  • CEESAR (France)
  • CIDAUT (Spain)
  • CIRSS Pavia (Italy)
  • DEKRA (Germany)
  • IbB (Hungary)
  • TNO (Netherlands)

Sito web: http://www.iru.org/index

Studio COST357 (Accident Prevention Options with Motorcycle Helmets)

Lo studio ha l’obiettivo di approfondire le caratteristiche dei caschi, la percezione e il giudizio soggettivo degli utenti.

Tipo di studio: caso-controllo

Periodo: 2006 - 2010

Enti finanziatori:

  • ESF (European Science Foundation)

Gruppi di ricerca:

  • CIRSS Pavia (Italy)
  • Medical University di Hannover (Germany)
  • Technological Educational Institute di Creta (Greece)
  • University College di Dublino (Ireland)
  • Technical University di Lisbona (Portugal)

Sito web: http://www.cost357.org

Studio: Traffico a Pavia 

Lo studio ha l’obiettivo di valutare le modifiche intercorse nell’uso dei mezzi di trasporto in ambiente urbano da parte dei genitori degli studenti delle scuole elementari e medie della città di Pavia rispetto a una precedente indagine condotta nel 2003 a seguito della realizzazione di Progetti sulla mobilità: ‘Pedibus’ e ‘Bimbimbici’. 

Tipo di studio: trasversale

Periodo: 2008 - 2009

Enti finanziatori: 

  • Comune di Pavia

Gruppi di ricerca: 

  • Comune di Pavia, Settore Ambiente e Territorio, Servizio Agenda 21 Locale 
  • Fondazione S. Maugeri, Laboratorio di Igiene Ambientale e Tossicologia Industriale
  • Arpa della Lombardia, Dipartimento di Pavia
  • Asl Provincia di Pavia, Osservatorio Epidemiologico
  • Università di Pavia, Dipartimento di Medicina Preventiva, Occupazionale e di Comunità, Sezione di Igiene

Sito web: http://agenda21.comune.pv.it/

Ricerche su dati correnti

Analisi degli incidenti in provincia di Pavia

Fonte: Motorizzazione civile della provincia di Pavia

Analisi degli incidenti in provincia di Milano

Fonte: Provincia di Milano settore trasporti e viabilità

Analisi dell’andamento della mortalità per incidente stradale in Europa, Stati Uniti e Giappone

Fonte: Database della World Health Organization (WHO)

Partner: Istituto Mario Negri, Milano

Tali ricerche vengono svolte su ipotesi specifiche e definendo di volta in volta obiettivi, partner, spesa e gruppi di ricerca.

I protocolli delle ricerche condotte per gli aspetti dei dati sensibili vengono presentate per l’approvazione al Comitato Etico di competenza.

Formazione

Corsi attivi

Corso specialistico intensivo in Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali 2017 - Summer School 2017

Corsi conclusi

Maggio-settembre 2015
Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali

Settembre 2012-Agosto 2013
Erasmus Intensive programmes: International education for training traffic accident reconstruction specialists (12_MB_IP_00082). Scuola estiva finanziata dall’Agenzia Nazionale Lifelong Learning Programme.

Giugno – Settembre 2011
Scuola estiva per la formazione di esperti in Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali – Pavia. Progetto finanziato dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca nell’ambito della cooperazione interuniversitaria internazionale Italia –Romania

Marzo – Giugno 2011 Corso di specializzazione in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” (per periti e forze dell’ordine) – Pavia
24-25 maggio 2010 Seminario “La sicurezza stradale: confronto tra Europa e Australia” – Pavia

Settembre – Dicembre 2008
Corso di formazione post- laurea in “Tecniche manipolative/ispettive in terapia manuale in relazione agli incidenti stradali” – Pavia

15-16 Giugno 2007
Corso ECM “Gli incidenti stradali: comportamento neurologico dopo un trauma stradale” – Pavia

Marzo – Maggio 2007
Corso di perfezionamento “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” – Giarre (CT)

20 gennaio 2007
Convegno “Il nuovo ordinamento dell’ufficio del Pubblico Ministero e l’indagine difensiva” – Aula del ‘400 Università di Pavia

1-2 Dicembre 2006
Seminario “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali: studio di casi” – Pavia

29-30 Settembre 2006
Corso ECM “Gli incidenti stradali: comportamento osteo-articolare dopo un trauma stradale. Il colpo di frusta” – Pavia

29-30 Settembre 2006
Seminario “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali: studio di casi” – Pavia

Marzo – Giugno 2006
Corso di perfezionamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” – Pavia 

Ottobre 2005 – Febbraio 2006
Corso di perfezionamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” – Pavia

Marzo – Giugno 2005
Corso di perfezionamento in “Corretta gestione delle strade e della segnaletica stradale” – Pavia

28 Maggio 2005
Seminario “Gli incidenti stradali: profili tecnici, socio-sanitari e medico-legali” – Giarre (CT)

Febbraio – Maggio 2005
Corso di perfezionamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” – Giarre (CT)

Febbraio – Giugno 2004
Corso di aggiornamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” (per forze dell’ordine) – Pavia

Febbraio – Giugno 2004
Corso di aggiornamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” (per periti ricostruttori) – Pavia

31 Maggio 2003
Seminario “Il trasporto di merci pericolose” – Pavia

10 Maggio 2003
Seminario “Il pneumatico nella ricostruzione degli incidenti stradali” – Pavia

Febbraio – Maggio 2003
Corso di perfezionamento in “Analisi e ricostruzione degli incidenti stradali” – Pavia (Fondo Sociale Europeo, progetto n. 86259)

15 Aprile 2003
Seminario “Il procedimento penale in relazione agli incidenti stradali” – Pavia

25 Giugno 2004
Convegno internazionale “Road Accidents: The Role of Human Factor” – Aula del ‘400 Università di Pavia

Pubblicazioni

Articoli scientifici, monografie e rapporti

Marinoni, A. – Comelli, M. – Rovelli, M. – Torre, E. – Sillo, M. – Campagnoli, D. – Pavesi, C. – Morandi, A. – Probati, E.– Reitani, G. – Galliano, F.– Rogers, N. (2000), Sicurezza nelle strade: motocicli e ciclomotori. Progetto di una ricerca, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 24).

Marinoni, A. – Sillo, M. – Pezzuto, R. – Comelli, M. – Torre, E. – Pedragosa, J. – Camì, D. – Higueras, E. (2004), Comparison of CED methods Video Module vs Petrol Station Module, Report.

Morandi, A. – Gigli Berzolari, F. – Marinoni, A. (2004), La sicurezza stradale: epidemiologia degli incidenti che coinvolgono ciclomotori e motocicli. Statistiche nazionali 2000, «Epidemiologia & Prevenzione», 28/3, pp. 143-149.

Villani, S. – Morandi, A. – Frigerio, F. – Verri, A. – Marinoni, A. (2004), Uso dei mezzi di trasporto in ambiente urbano. Indagine epidemiologica trasversale su un campione di popolazione pavese, «Ingegneria Ambientale», 33/10, pp. 488-492.

Morandi, A. – Villani, S. – Marinoni, A. (a cura di) (2004), Salute, qualità ambientale e stili di vita, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 29).

AA.VV. Motorcycle Accidents in-Depth Study (2005), Final Report.

Magazzù, D. – Comelli, M. – Marinoni, A. (2006), Are Car Drivers Holding a Motorcycle Licence Less Responsible for Motorcycle-Car Crash Occurrence? A Non-Parametric Approach, «Accident Analysis and Prevention», 38/2, pp. 365-70.

AA.VV. European Truck Accidents Causation (2006), Final Report.

Lanino, A. – Verri, A. – Morandi, A. – Marinoni, A. (2008), L’incidente motociclistico in ottica medico-legale. Metodologia di identificazione e di attribuzione delle lesioni alle diverse tipologie di urto, «Emergency Care Journal», 1, pp. 38-44.

Lanino, A. – Verri, A. – Morandi, A. – Marinoni, A. (2008), L’incidente motociclistico in ottica medico-legale: analisi della relazione tra fattori umani legati alla guida e tipologie lesive e di urto, «Emergency Care Journal», 5, pp. 19-31.

Comelli, M. – Morandi, A. – Magazzù, D. – Bottazzi, M. – Marinoni, A. (2008), Motorcycle and Helmet Bright Colours Reduce the Odds of a Class of Road Accidents: A Case-Control Study, «Biomedical Statistics and Clinical Epidemiology», 2/1, p. 71-78.

Marinoni, A. – Morandi, A. – Sillo, M. – Orsi, C. – Verri, A. (2008), European Truck Accident Causation, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 33).

Orsi, C. – Marchetti, P. – Morandi, A. – Brunco, V. – Lombardo, C. – Verri, A. – Nucera, A. – Marinoni, A. (2008), Incidentalità stradale: ricerca scientifica sui dati correnti, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 34).

Orsi, C. – Morandi, A. – Stendardo, A. – Verri, A. – Vita, G. – Marinoni, A. (2009), Accident Prevention Options with Motorcycle Helmets. Italian Database Evidence, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 37).

Marchetti, P. – Morandi, A. – Lombardo, C. – Gigli Berzolari, F. – Brunco, V. – Marinoni, A. (2009), Human Risk Factors and Injuries Due to Road Accidents: Analysis of Current Data, «Epidemiologia e prevenzione», 33/4-5, pp. 154-160.

Marinoni, A. – Morandi, A. (2009), Ricognizione sulle cause e le dinamiche degli incidenti stradali connessi alle attività lavorative, IREF, Report.

AA.VV. (2009), L’epidemiologia e i costi degli infortuni e delle malattie croniche delle risorse umane in relazione al ruolo del fattore anagrafico, ISTUD, Report.

Orsi, C. – Marchetti, P. - Marinoni, A. – Morandi, A. (2009), Risk Factors for Road Traffic Accidents Severity in the Province of Milan, Italy, «Biomedical Statistics and Clinical Epidemiology», 3/2, pp. 85-95.

Otte, D. – Jänsch, M. – Orsi, C. – Chliaoutakis, J. – Gilchrist, M.D. – Lajunen, T. – Morandi, A. – Ozkan, T. – Pereira, J. – Stendardo, A. – Tzamalouka, G. (2010), A European Perspective of in-depth Data Sampling on Cognitive Aspects of Motorcycle Helmets, Report.

Orsi, C. – Stendardo, A. – Marinoni, A. – Otte, D. – Chliaoutakis, J. – Gilchrist, M.D. – Lajunen, T. – Özkan, T. – Pereira, D.J.M. – Tzamalouka, G. – Morandi, A. (2011), Motorcycle Riders’ Perception of Helmet Use: Complaints and Dissatisfaction, «Accident Analysis and Prevention» [online], doi: <dx.doi.org/10.1016/j.aap.2010.12.029>.

Orsi, C. – Stendardo, A. – Marinoni, A. Morandi, A. – (2011), Motorcycle Accidents in-depth Study (MAIDS): presentazione dei casi italiani, La Goliardica Pavese, Pavia (Quaderni di Epidemiologia, 38).

Orsi, C. – Bertuccio, P. – Morandi, A. – Levi, F. – Bosetti, C. – La Vecchia, C. (2012), Trends in motor vehicle crash mortality in Europe, 1980–2007, «Safety Science», 50, pp. 1009–1018.

Comunicazioni a congressi nazionali e internazionali

Marinoni, A. – Comelli, M. – Morardo, P. – Torre, E. – Carolei, A. (2001), Indagine approfondita sugli incidenti di motocicli. Progetto di una ricerca caso-controllo (MAIDS), in Atti del I Congresso della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica (Napoli, 27 - 29 settembre 2001), pp. 363-367.

Comelli, M. – Marinoni, A. – Torre, E. – Carolei, A. – Morardo, P. (2001) La letalità degli incidenti motociclistici in Italia. Analisi multivariata di alcune tabelle Istat, in Atti del II Congresso della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica (Napoli, 27 - 29 settembre 2001), pp. 333-337.

Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Torre, E., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Descriptive analysis of uni and bivariate tables on Maids database, 3rd MEG Meeting.

Torre, E., Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Maids Database status report, 3rd MEG Meeting.

Marinoni, A., Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Torre, E., Lombardo, C., Comelli, M. (2002). Comparison of CED methods, Video Module vs Petrol Station Module, 4th MEG Meeting, Aalst.

Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Torre, E., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Descriptive analysis of uni and bivariate tables on Maids database II, 4th MEG Meeting, Aalst.

Torre, E., Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Maids Database status report update, 4th MEG Meeting, Aalst.

Torre, E., Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Database quality control Presentation, 5th MEG Meeting, Belfort.

Magazzù, D., Pezzuto, R., Bottazzi, M., Torre, E., Lombardo, C., Comelli, M., Marinoni, A. (2002). Descriptive analysis of uni and bivariate tables on Maids database III, 5th MEG Meeting, Belfort.

Torre, E. – Magazzù, D. – Pezzuto, R. – Bottazzi, M. – Lombardo, C. – Comelli, M. – Marinoni, A. (2002). Controllo di qualità sul Database Maids, Police Meeting, Pavia.

Magazzù, D. – Pezzuto, R. – Bottazzi, Torre, E. – Lombardo, C. – Comelli, M. – Marinoni, A. (2002). Descrizione di tabelle uni e bivariate sui dati MAIDS italiani, Police Meeting, Pavia.

Pezzuto, R. – Comelli, M. – Sillo, M. – Torre, E. – Magazzù, D. – Bottazzi, M. – Lombardo, C. – Galliano, F. – Marinoni, A. – Pedragosa, J. – Camí, D. – Higueras E. (2003), Il gruppo di controllo negli studi sugli incidenti stradali, in Atti del II Congresso Nazionale della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica: “Informazione Conoscenza Decisione" (Brescia 1-4 Ottobre 2003), pp. 262-265.

Magazzù, D. – Comelli, M. – Pezzuto, R. – Bottazzi, M. – Torre, E. – Sillo, M. – Lombardo, C. – Galliano, F. – Marinoni, A. – Gruppo Maids (2003), Statistiche correnti nazionali sugli incidenti stradali di motocicli e ciclomotori e indagini ad hoc: l’esperienza dello studio MAIDS, in Atti del II Congresso Nazionale della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica: “Informazione Conoscenza Decisione" (Brescia 1-4 Ottobre 2003), pp. 147-150.

Bottazzi, M. – Comelli, M. – Pezzuto, R. – Torre, E. – Magazzù, D. – Sillo, M. – Lombardo, C. – Galliano, F. – Marinoni, A. – Gruppo Maids; Visibilità del motociclo e incidenti stradali: quali caratteristiche rappresentano un fattore di rischio, in Atti del II Congresso Nazionale della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica: “Informazione Conoscenza Decisione" (Brescia 1-4 Ottobre 2003), pp. 141-144.

Sassarego, F. – Morandi, A. – Marinoni, A. (2004), Gli incidenti stradali: alcune riflessioni dalle statistiche correnti, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Morandi, A. (2004) Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Comelli, M. – Magazzù, D. (2004), Il ruolo dei fattori umani negli incidenti stradali: principali evidenze dagli studi ad hoc, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Bottazzi, M. – Comelli, M. – Magazzù D. – Sillo M. – Lombardo, C. – Marinoni, A. – Gruppo Maids (2004), Descrizione delle ferite conseguenti all'impatto contro oggetti fissi verticali riportate dallo studio Maids, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Bottazzi, M. – Comelli, M. – Magazzù, D. – Sillo, M. – Lombardo, C. – Marinoni, A. – Galliano, F. – Moscato, G. (2004), Studio MAIDS: esperienza e formazione dei motociclisti, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Sillo, M. (2004), i principali fattori umani negli incidenti stradali, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Magazzù, D. – Comelli, M. – Bottazzi, M. – Sillo, M. – Lombardo, C. – Marinoni, A. – Gruppo Maids (2004), Descrizione della gravità e localizzazione delle ferite riportate nello studio Maids, in Atti del Convegno: “Gli incidenti stradali: il ruolo dei fattori umani” (Pavia, 25 giugno 2004).

Morandi, A. – Stendardo, A. – Lombardo, C. – Verri, A. (2005), L'attività formativa: le statistiche correnti e le indagine ad hoc negli studi sulla sicurezza stradale, in Atti del III Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Abano Terme, 28 settembre - 1 ottobre 2005), pp. 536-542.

Lanino, A. – Morandi, A. – Verri, A. – Sillo, M. – Marinoni, A. (2007), L’incidente motociclistico in ottica medico-legale: metodologia di identificazione e di attribuzione delle lesioni alle diverse tipologie di urto, in Atti del IV Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Mondello, Palermo 19-22 settembre 2007), pp. 663-671.

Morandi, A. – Sillo, M. – Marinoni, A. (2007), ETAC: Studio in profondità sugli incidenti che coinvolgono i mezzi pesanti, in Atti del IV Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Mondello, Palermo 19-22 settembre 2007), pp. 690-695.

Stendardo, A. – Morandi, A. – Verri, A. – Nucera, A. – Marinoni, A. (2007), Progetto di ricerca europeo Cost 357, Prevenzione degli incidenti motociclistici attraverso il casco: presentazione del protocollo, in Atti del IV Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Mondello, Palermo 19-22 settembre 2007), pp. 443-446.

Marchetti, P. – Morandi, A. – Lombardo, C. – Gigli Berzolari, F. – Marinoni, A. (2007), Fattori di rischio umani per gli incidenti stradali: analisi di dati correnti, in Atti del IV Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Mondello, Palermo 19-22 settembre 2007), pp. 364-367.

Verri, A. – Morandi, A. – Marinoni, A. (2007), La responsabilità del guidatore del motociclo e i fattori ambientali: evidenze dallo studio MAIDS, in Atti del IV Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Mondello, Palermo 19-22 settembre 2007), pp. 401-406.

Morandi, A., Verri, A., Marinoni, A. (2008). Injury prevention in motorcycle accidents: Italian evidence from Motorcycle Accidents in-Depth Study (MAIDS), 3rd International Conference on ESAR “Expert Symposium on Accident Research, 5-6 September 2008, Hannover, Germany.

Marinoni, A., Comelli, M., Morandi, A. (2008), Bright colours cut the odds of a motorcycle crash: a case-control study, International Conference on V.I.S.I.O.N., 7-8 October 2008, Versailles, France.

Verri, A. – Turpini, C. – Rapallini, F. – Morandi, A. (2009), Riabilitazione nutrizionale psicomotoria del paziente obeso: dalla passività all'empowerment, in Atti del V Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Pavia 16-19 settembre 2009 ), pp. 143-144.

Orsi, C. – Morandi, A. – Stendardo, A. – Marinoni, A. (2009), Esiste una associazione tra incidente e percezione di disagio nell'uso del casco da parte dei motociclisti? in Atti del V Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Pavia 16-19 settembre 2009 ), pp. 154-155.

Marchetti, P. – Morandi, A. – Gigli Berzolari, F. – Marinoni, A. (2009), La presenza del passeggero può costituire un fattore di rischio o di protezione dell'incidente stradale? Una valutazione dai dati correnti, in Atti del V Congresso Nazionale della Società Italiana Statistica Medica e Epidemiologia Clinica (Pavia 16-19 settembre 2009 ), pp. 158-159.

Villani, S. – Ferretti, V.V. – Morandi, A. (2009), Uso dei mezzi di trasporto in ambiente urbano: cosa è cambiato rispetto all’indagine del 2003, Qualità dell’aria e salute: risultati di un programma di sorveglianza nel Comune di Pavia (Pavia 5 novembre 2009), Sala congressi, Fondazione Salvatore Maugeri.

Orsi, C. , Stendardo, A., Marinoni, A., Otte, D., Chliaoutakis, J., Gilchrist, M.D., Lajunen, T., Özkan, T., Pereira, D.J.M., Tzamalouka, G., Morandi, A. (2010). Which characteristics of helmets limit the cognitive abilities of motorcycle riders? International Conference "Vulnerable Road Users: Pedestrians, Motorcyclists, and Bicyclists", Jerusalem 30 maggio-2 giugno 2010.

Orsi, C., Marchetti, P., Marinoni, A., Morandi, A. (2010). Road traffic accidents in the province of Milan (Italy): which risk factors? International conference "The Safety 2010 World Conference", London 21-24 settembre 2010.

Orsi, C., Morandi, A., Marinoni, A. (2010). Road accident causes among truck drivers: a multicentric study. International conference "The Safety 2010 World Conference", London 21-24 settembre 2010.

Orsi, C., Stendardo, A., Marinoni, A. Morandi, A. (2010). Characteristics of helmets, dissatisfaction with the helmet and accident risk: a case-control study. International conference "The Safety 2010 World Conference", London 21-24 settembre 2010.

Stendardo A, Orsi C, Morandi A. COST Action: Bicycle Traffic Safety Through Optimization of Bicycle Helmets and Usage. In: Proceedings VI National Congress of the Italian Society of Medical Statistics and Clinical Epidemiology, Ancona, 28 September, 01 October 2011: 170-171

Orsi C, Otte D, Stendardo A, Montomoli C, Morandi A. Accident Configurations and Injuries for Bicyclists based on German In-Depth-Accident-Study. Symposium “Kinesiology for the Future: Bicycle Traffic Safety and Helmets”. 9 May 2012, University of Primorska, Koper, Slovenia: 12-13

Orsi C, Otte D, Montomoli C, Morandi A. Accident Configurations and Injuries for Bicyclists based on German In-Depth-Accident-Study. ESAR 2012 - Expert Symposium on Accident Research in Continuation. 7-8 September 2012. Medical School of Hannover, Germany. (Abstract published)

Orsi C, Montomoli C, Morandi A., Gli incidenti stradali che coinvolgono biciclette: analisi epidemiologica di dati ottenuti dalla ricostruzione di incidenti. EVU Italia. 21-22 settembre 2012, Roma

Orsi C, Montomoli C, Morandi A., Analyses on bicyclists based on German In-Depth Accident Study database,
COST Action: TU1101, 2nd biannual WG & MC meetings, 25-26 October 2012 , Lisbon, Portugal

Morandi A., Ferraro O., Stendardo A., Montomoli C., Orsi C., Rehabil-Aid, Kick-off meeting, 8-9 November, Bruxelles, Belgium

Archivi

Nel Centro sono presenti vari archivi di interesse sia scientifico che funzionale.

A) Database derivanti da ricerche internazionali ad hoc
Per meglio comprendere gli incidenti e le loro cause alcune istituzioni pubbliche e/o private hanno promosso ricerche ad hoc in un’ottica epidemiologica per una migliore comprensione della genesi degli incidenti e delle loro conseguenze sull’uomo e sui veicoli.
I database attualmente disponibili presso il Centro sono i seguenti.

MAIDS (Motorcycle Accident in Depth Study) database
Deriva da uno studio caso-controllo multicentrico condotto in Italia (CIRSS, Università di Pavia), Spagna, Germania, Olanda e Francia tra il 1999 e 2001 con l’obiettivo specifico di identificare i fattori di rischio per gli incidenti che coinvolgono i veicoli a due ruote motorizzate e i fattori di rischio che differenziano le ferite gravi dalle ferite lievi. Questo studio è stato commissionato dall’Unione Europea e cofinanziato dall’ACEM (Association des Constructeurs Européens de Motocycles) per sostenere i decisori in un quadro di rinnovo delle regole della circolazione stradale e delle procedure di costruzione e revisione dei veicoli a due ruote. La popolazione obiettivo è formata da tutti i veicoli a due ruote e dai loro conducenti che circolano in aree individuate dal gruppo di ricerca. I casi sono costituiti dai motocicli e dai loro conducenti che sono stati coinvolti in un incidente e che hanno avuto accesso al pronto soccorso. I controlli sono costituiti dai motocicli e dai loro conducenti circolanti nella stessa area dei casi. Il campione complessivo dello studio è formato da 921 casi e 923 controlli. Il database raccoglie circa 1600 variabili per ogni incidente relative a fattori meccanici, fattori ambientali e fattori umani.
(Maids, Final Report, http://www.maids-study.eu/).

ETAC (European Truck Accident Causation) database

Deriva da uno studio internazionale condotto in Italia (CIRSS, Università di Pavia), Spagna, Germania, Olanda, Francia, Slovenia e Ungheria tra il 2004 e 2006 con l’obiettivo specifico di identificare le cause più frequenti degli incidenti che coinvolgono i mezzi pesanti e consentire in tal modo l’individuazione di direttive da fornire alle autorità competenti per una azione futura tesa a dare un contributo al miglioramento della sicurezza stradale. Le statistiche che concernono gli incidenti in cui sono coinvolti i camion sono estremamente carenti, ancor meno si conosce delle cause alla base di tali incidenti. Per cercare di colmare questa mancanza di conoscenze la Commissione Europea (EC) e l’Unione Internazionale del Trasporto Stradale (IRU) hanno commissionato lo studio ETAC. La rigorosità della metodologia di ricerca utilizzata consente l’identificazione della causa dell’incidente del camion permettendone una approfondita analisi fatta con la stessa metodologia e identica codifica delle variabili in diversi paesi europei. Inoltre, sono individuabili due diversi livelli: uno più generale (che riguarda la guida, il comportamento, le infrastrutture, i veicoli, le condizioni ambientali, ecc.) e uno più specifico incentrato sulla dinamica e il comportamento dei guidatori. Il campione complessivo dello studio è formato da 624 incidenti che coinvolgono un mezzo pesante. Per ciascun incidente sono disponibili circa 3000 variabili.
(Etac Study, http://www.iru.org/index)

PROHELM (Accident Prevention Options with Motorcycle Helmets) database

Deriva da uno studio caso-controllo internazionale, multicentrico, condotto in Italia (CIRSS, Università di Pavia), Germania, Grecia, Irlanda e Portogallo (2006 – 2010). Si tratta di un approfondimento dello studio MAIDS. Sono stati raccolti 208 casi di soggetti guidatori di mezzi a due ruote motorizzate coinvolti in incidente e 390 controlli quale campione di circolante per un totale di 598 soggetti studiati.
Lo scopo dello studio è quello di capire come le capacità cognitive del motociclista siano influenzate dalle caratteristiche costruttive del casco e in che modo queste ultime possano incidere sul comportamento degli altri utenti della strada.
Il database contiene informazioni sull’uso del casco, sulle caratteristiche del casco, sullo stato del casco, sul comfort del casco e alcuni parametri relativi alla visione del motociclista attraverso il casco e la visiera.
(Cost Action 357, http://www.cost357.org/)

B) Database di registrazioni correnti in alcune aree della Lombardia/Database of administrative road accident data related to some area of Lombardia (Pavia and Milano District)

Dati correnti degli incidenti stradali della provincia di Pavia e della provincia di Milano
Il database contiene informazioni sugli incidenti stradali avvenuti nel territorio di due province della Regione Lombardia, Pavia e Milano.

Dati correnti sulla storia “stradale” pregressa di chi è stato coinvolto in un incidente nella provincia di Pavia
In questo database sono state raccolte le informazioni sulla storia stradale pregressa all’incidente dei conducenti che sono stati coinvolti in un sinistro in provincia di Pavia negli anni 2004 e 2005.

L’uso dei database è riservato a tutti i ricercatori che sulla base di un protocollo di ricerca intendono effettuare uno studio. I protocolli di ricerca dovranno essere approvati dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico) e dal Comitato di Bioetica di riferimento. I ricercatori sono vincolati al rispetto della privacy e al segreto professionale (Legge196/03).

Personale

Comitato Tecnico Scientifico (CTS)

Membri eletti
  • Benazzo Francesco
  • Buzzi Fabio
  • Gigli Berzolari Francesca
  • Groppi Angelo
  • Monti Maria Cristina
  • Montomoli Cristina (Presidente)
  • Morini Luca
  • Villani Simona
Membri cooptati 
  • Alessandra Marinoni
  • Anna Morandi
  • Mattia Sillo

Personale e frequentatori del Centro

Il Centro non dispone di personale dedicato ma vi opera personale docente e non docente dei Dipartimenti afferenti, nonché dottorandi, specializzandi, contrattisti su progetti specifici, esperti, consulenti e frequentatori di Aziende pubbliche e private, etc. 

Il personale operante presso il Centro è attualmente il seguente:

  • Ottavia Eleonora Ferraro
  • Federica Manzoni
  • Chiara Orsi
  • Paolo Pogliani
  • Mattia Sillo

Contatti

Sede: Via Forlanini 2 - 27100 Pavia

Tel.: 0382 987540

Fax: 0382 987183

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come raggiungere la sede

News dall'Università

Pagina Facebook